Negli occhi dei ragazzi che vogliono essere protagonisti

Tra poche settimane il 2020 si concluderà. Un anno che ci ha messo a dura prova, in cui ci siamo sentiti minacciati nel profondo del nostro essere, nelle nostre sicurezze, nei nostri affetti e nella nostra libertà. Un anno che ha rappresentato, anche, un punto di svolta rispetto a scelte da compiere e cambiamenti da attuare.

Nell’anno che ci lasciamo alle spalle, la tentazione di arrendersi forse ha fatto capolino nelle nostre menti. Noi di Hic ed Nunc, grazie soprattutto al sostegno degli amici con i quali normalmente lavoriamo, abbiamo scelto di reagire e di continuare, con non poche difficoltà e dubbi, le nostre attività. Sollecitati dalle scuole abbiamo ripreso i nostri Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento spinti dal desiderio di fare squadra in un momento in cui risulta fondamentale sostenere gli studenti nell’ambito di un contesto che li vede colpevolizzati per questioni che non si possono attribuire loro. La ripresa dei PCTO ci sta consentendo di verificare che la presenza e la relazione, nonostante un monitor asettico, sono possibili e stiamo vedendo negli occhi dei ragazzi, stanchi per le troppe ore di DAD, il desiderio, nonostante tutto, di esserci e di diventare protagonisti della realtà e del cambiamento in atto. Noi vogliamo sostenere, come possiamo e come ci è consentito, questa dinamica.

In quest’ultimo scorcio di anno la nostra attività si è concentrata con gli studenti di alcune classi Liceo “E. Ainis”. Alla fine dell’ultimo collegamento dell’anno, con i ragazzi e le ragazze, ci siamo scambiati gli auguri di Buon Natale. Soprattutto ci siamo augurati di rivederci in presenza nel 2021, ma se così non potrà essere continueremo a sostenerli nella nostra attività di PCTO e ad aiutarli a scoprire quel talento che ognuno di loro possiede e che, questa è la nostra speranza, li porterà a comprendere il loro ruolo nel mondo ed essere così felici.

Lascia un commento