Carta famiglia anche con un solo figlio

Carta della Famiglia

Il Dl Cura Italia estende la Carta della Famiglia ai nuclei familiari con un solo figlio a carico fino ai 26 anni di età. La card consente l’accesso a sconti sull’acquisto di beni e la fruizione di servizi, anche attraverso riduzioni tariffarie. E’ possibile effettuare la richiesta della card solo on-line tramite il sito web: cartafamiglia.gov.it, ma è necessario che uno dei genitori disponga di credenziali Spid.

Gli esercenti pubblici o privati che aderiscono alla Carta della Famiglia hanno la possibilità di valorizzare la partecipazione all’iniziativa a scopi promozionali e pubblicitari. Sul sito è riportato l’elenco degli esercenti che offrono prodotti con lo sconto che deve essere pari almeno al 5 per cento del prezzo di vendita. Tutte le informazioni sulla Carta della Famiglia sono reperibili al link: cartafamiglia.gov.it.

Tutte le informazioni sulla Carta della Famiglia sono reperibili al link: cartafamiglia.gov.it.

Non nisi in obscura sidera nocte micant

Riunione Skype

Le stelle brillano di più, quanto più fonda è la notte.

Riunione Skype

Inizia una nuova settimana che vede l’Italia in lock down e ognuno di noi in quarantena per evitare il propagarsi del corona virus. Andrà tutto bene? Ce lo auguriamo, anche se la retorica del tuttoandràbene si è fatta un po’ pesantuccia!

Non nisi in obscura sidera nocte micantsosteneva San Benedetto da Norcia, uno che di emergenze se ne intendeva considerato che con i suoi monaci benedettini ha ricostruito l’intera Europa dopo che i barbari l’avevano messa a ferro e fuoco. E allora possiamo rifarci a questo gigante della storia per vivere in modo utile questo periodo di autoreclusione forzata. Per tale motivo noi di Hic et Nunc ci siamo dati delle regole e dei compiti, perché questo non è il momento di mollare, ma è un tempo da usare in modo proficuo per se e per chi ci sta attorno, perché è da come vivremo questi giorni che dipenderà la nostra presenza e la nostra azione nel momento in cui l’emergenza cesserà e si ritornerà a una condizione di normalità. Ci siamo dati delle regole e dei compiti: è importante darsi delle regole e sostenersi l’un l’altro per quanto è possibile e sfruttando tutta la tecnologia disponibile.

Non nisi in obscura sidera nocte micant: le stelle brillano di più, quanto più fonda è la notte. In questi giorni in cui più fonda è la notte, abbiamo il compito di brillare come stelle infondendo fiducia e speranza nelle persone che ci stanno attorno anche se, solo virtualmente, perché è da come vivremo questi giorni che dipenderà il ritorno alla normalità.

Un abbraccio a tutti e non mollate!